In una villa d’epoca alle porte di Vicenza, fra i Colli Berici delle terre palladiane, una vecchia soffitta ha cambiato radicalmente faccia. Pochi elementi molto ricercati, tanto spazio libero dal superfluo. La parete che espone il quadro è uno dei quattro lati del blocco centrale della cucina, inserita proprio al centro del tetto fra i quattro pilastri portanti della struttura delle travi. Le sculture/piante, tra arte e natura sul lato opposto del blocco cucina, rappresentano perfettamente l’anima poetica della casa.  Il verde tenue delle finestre è l’unica nota di colore della casa. Piloni e travi sono stati dipinti di bianco come tutto l’involucro esterno. Vecchie, leggere pareti divisorie sono state rimosse per rendere visibile tutta l’antica struttura.

Nel perimetro delle quattro colonne centrali che sostengono il tetto è stato organizzato il blocco cucina, difronte si trova il grande tavolo da pranzo e ai lati le zone soggiorno. Sul lato a nord (in alto) si sviluppa la parte privata con le camere e i bagni che saranno per i figli. La camera a destra, frutto di un precedente ampliamento, è la stanza padronale. Un’organizzazione degli spazi semplice e logica, per una splendida casa.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti degli annunci e proporti servizi in linea con le tue preferenze. Acconsenti ai nostri cookie chiudendo questo banner o se continui ad utilizzare questo sito web. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi