Il progetto nasce da una vecchia lavanderia, parte di un edificio risalente agli anni ‘70, uno spazio a cui occorreva dare immaginazione ma soprattutto dignità di casa, senza modificarne la struttura. Allo stesso tempo il committente desiderava una casa atelier profondamente personalizzata sulla propria persona. Una sfida che i progettisti di AD Dal Pozzo hanno intrapreso con decisioni creative sia dal punto di vista architettonico sia da quello dell’interior design.

AD Dal Pozzo progetto interior casa atelier

Progeto AD Dal Pozzo interior

Casa atelier: attico tra arte e design

Il nome “casa atelier” deriva dal cliente, un collezionista d’arte e di pezzi di design esclusivi. Per l’esposizione e la valorizzazione degli interni il progetto ha sviluppato accorgimenti intesi ad eliminare gli elementi di intralcio e rendere più fluida e aperta la fruizione degli spazi, come il soffitto voltato dal quale è stato rimosso il pilastro centrale e sostituito da una nuova trave in acciaio Cor-ten irrigidita, che permette di avere un ampio open space al centro della casa.

Nel progetto di interior ogni arredo è un piccolo racconto. Sculture e classici del design arricchiscono gli spazi ariosi ed eleganti dell’attico, mentre la trasparenza dei nuovi ambienti vetrati comunica una spinta percettiva ed emotiva verso l’esterno. Basti osservare il terrazzo, che si carica di un’aura enigmatica grazie agli arredi selezionati per l’outdoor.

Riqualificazione e sopraelevazione di design

Al vecchio soffitto a botte del living si affiancano due teche di vetro e acciaio contrapposte. Un intervento complesso da fare all’ultimo piano di un edificio, che incrementa lo spazio vivibile e arricchisce il progetto di due nuovi ambienti definiti da materiali moderni.

Le prospettive generate dagli interventi architettonici avvalorano le scelte di design, tra cui quella di sottolineare la differenza tra tondo e quadrato, tra antico e nuovo, tra industrial chic e colori vivaci. Da qui l’attenzione nei dettagli dell’arredamento, prerogativa essenziale per AD Dal Pozzo, che ha voluto creare inaspettate relazioni tra interni ed esterni. Come nella camera da letto, in diretta connessione con una loggia privata arredata con poltrone e tavolino. Un intimo spazio outdoor.

IL DESIGNER
Claudio Tomasello

Interior Designer Claudio Tomasello

Un designer del team di AD Dal Pozzo con una spiccata propensione alla composizione degli spazi, ai dettagli delle finiture e al light design. Ha un forte senso estetico che lo ha portato più volte a mescolare stili contemporanei a stili classici mettendoli sotto la stessa luce, senza mai dimenticare il continuo confronto con il cliente e le sue aspettative.